Ricette

#NUOVARICETTA: CIAMBELLA DI FARRO E MAIS AL LIMONE

Questa è una di quelle ricette che non dovrebbe mai mancare in nessun taccuino di cucina che si rispetti. È la Ciambella di Farro e Mais al limone. Soffice, profumata, versatile, adatta a estati e inverni, a cene eleganti e a merende veloci. Il comune denominatore resterà la bontà accordata al benessere che garantiscono i cereali macinati a pietra dal molino LUZI e con cui andremo a realizzare la nostra piccola, quotidiana, opera d’arte culinaria. Un’opera che, gustata, ci rimanda in Sicilia, nella terra degli agrumi e dei profumi acri mescolati al mare.

Non ne abbiamo mai fatto tesoro: alle creazioni gastronomiche ricercate e troppo elaborate preferiamo di gran lunga la semplice genuinità della nostra tradizione. Abbiamo riservato a tutti i nostri migliori amici, a te di cui ne fai parte, le ricette della nostra famiglia. Delle nostre nonne. Delle mamme a cui dobbiamo non solo la nostra vita, ma anche la nostra realizzazione. Sono loro che ci hanno garantito salute e buona educazione, rispetto per il prossimo e per l’ambiente. A loro dobbiamo la nostra formazione, il nostro coraggio, la nostra semplicità.

Parturient convallis

Questa Ciambella integrale di Farro e Mais al limone la dedichiamo, quindi, a tutte le mamme che ci seguono e che amano nutrire chi amano nel modo migliore, scegliendo alimenti sani, di origine vegetale, biologica  e biodinamica, preferendo cibi prodotti con sistemi ecosostenibili per l’ambiente e per l’uomo.

Ecco cosa ti occorre per preparare questa piccola, grande, opera d’arte della nostra migliore tradizione di famiglia:

  • 4 uova
  • 2 limoni non trattati
  • 120 grammi di Farina integrale di Farro LZ
  • 120 grammi di Farina integrale di Mais LZ
  • 250 grammi di zucchero di canna integrale
  • 80 gr di Olio di Semi di girasole
  • 1 lievito vanigliato per dolci 

Ricetta

Il procedimento è semplicissimo. Separa i tuorli dagli albumi e metti da parte. Monta gli albumi e in una casseruola a parte sbatti i tuorli con lo zucchero di canna. Spremi i due limoni non trattati e incorpora il succo ai tuorli appena sbattuti con lo zucchero. Unisci a questo composto anche l’olio e continua a sbattere fino a che non raggiungerai una crema schiumosa e soffice. Lentamente unisci le farine e il lievito facendo attenzione a non creare grumi e infine aggiungi gli albumi, mescolando dall’alto verso il basso per non smontare il composto. Inforna a 160 °C per circa un’ora. Il risultato è sorprendente.

E buon appetito!

Ricordati di condividere con noi sui social le ricette che ti proponiamo con l’hashtag #luzifood e #joyfood. Alla terza ricetta condivisa con i nostri ingredienti, riceverai un regalo!

Il Mais è un cereale ricco di amido e a basso indice glicemico. Il suo aroma è marcato, intenso e inconfondibile.

La Farina integrale di Mais biologico LZnaturalmente priva di glutina, proviene dalla grande storia della tradizione culinaria italiana e costituisce un ingrediente ideale, non solo per la preparazione della tipica polenta, ma anche di tantissime altre ricette, docile e salate, come la nostra Ciambella di Farro e Mais al limone. La sua integralità, donata dal particolare processo di macinazione a pietra, garantisce un apporto equilibrato di fibre e micronutrienti. È ottenuta dalla macinazione a pietra di Mais proveniente da agricoltura biologica italiana, la nostra.

Il Farro è fonte naturale di vitamine e di sali minerali e il suo consumo assicura un apporto bilanciato di proteine e fibre.

La Farina integrale di Farro LZ è il prodotto di punta di tutte le nostre produzioni artigianali. Il Farro, della specie antica Triticum dicoccum, è coltivato soprattutto nei territori collino-montani marchigiani dall’azienda agraria di famiglia e in collaborazione con agricoltori a cui la stessa affida la semente. La trasformazione in farina avviene nel rispetto di un processo produttivo rigoroso e attento, in conformità alle direttive dei disciplinari che regolano le produzioni biologiche lungo tutta la filiera per garantire tracciabilità e rintracciabilità dell’alimento.

Related Posts