Salute

FARRO IN GRAVIDANZA: LA GIUSTA NUTRIZIONE PER TE E PER LUI (O LEI).

Nutrirsi bene con il farro. Soprattutto in dolce attesa. Fa stare meglio te, che hai bisogno della più ricca energia e di tutti i nutrienti naturali, e fa bene a lui (o lei), che ha bisogno di te, del tuo benessere e dei migliori elementi per poter crescere in modo forte e sano. Niente di più scontato. Una dieta sana ed equilibrata è doverosa quando il fisico femminile ha bisogno della massima attenzione e premura; e prendersi cura di sé, grazie ad una sana nutrizione che contempli anche il farro in gravidanza, significa prima di tutto prendersi cura dell’amore più grande che si conosca: il proprio figlio. Le cose più ovvie però alle volte sono quelle nascoste agli occhi. Il cibo è una cosa indispensabile per vivere, si sa. Quello che spesso si dimentica è che un certo tipo di cibo è indispensabile per vivere a lungo e bene. Dalle più antiche alle più recenti indagini scientifiche si è capito bene l’influenza degli alimenti sullo stato di salute dell’individuo. Meglio si mangia, meglio si sta quindi.

Il farro non è solo un cereale, ma uno dei cereali più antichi esistiti e coltivati dall’uomo sulla Terra.

Tutto il nostro benessere sembra partire da un’associazione positiva di fattori, tra cui uno stile di vita sano e cibo riconoscibile come buono e salutare. Il farro è un cereale. Assumere il farro in gravidanza, meglio se integrale, è il modo più corretto per aggiungere fibre naturali nella dieta di ogni giorno e risolvere senza medicinali o succedanei fastidiosi problemi di occlusione intestinale, cosa molto frequente in gravidanza, soprattutto nei suoi ultimi mesi. Il farro non è solo un cereale, ma uno dei cereali più antichi esistiti e coltivati dall’uomo sulla Terra. Le sue origini sono persiane e risalgono a circa 5000 anni fa, ma i i legionari romani apprezzarono molto le sue qualità e se ne appropriarono per lunghissime epoche fino al completamento dell’Impero. Il suo alto valore saziante, la sua naturalità, le proprietà organolettiche e l’intenso sapore sono qualità che rendono questo speciale ingrediente un supporto reale per l’intera epoca gestazionale. E oltre.

Ma perché preferire il farro in gravidanza al grano?

Mangiate il farro in gravidanza. Scegliete sempre cereali provenienti da agricolture sostenibili che rispettino l’ambiente e il naturale processo vitale della piante e della terra che li ospita. È il modo migliore per essere convinti che ciò che mangiate è ciò che vi rinforza e non vi danneggia. Ma perché preferire il farro in gravidanza al grano? Il farro contiene molte più proteine del grano e più facilmente digeribili. Contiene però anche Tiamina, Niacina, Riboflavina, Magnesio, vitamine B, carboidrati complessi e troppo altro per poterne rinunciare. La Tiamina (o Vitamina B1), in particolare, è indispensabile nella fase di crescita dei bambini, stimolando la produzione cerebrale e l’attitudine mentale. Questo carico di nutrienti è indispensabile per la corretta abitudine alimentare che ogni gestante o puerpera dovrebbe avere per il suo benessere e quello di lui (o lei). Provate la pasta di farro integrale o semi integrale, le fresche insalate coi perlati o le zuppe autunnali associate a fughi e verdure di stagione. A colazione non fate mancare al vostro pancino i nostri cereali soffiati da agricoltura biologica e biosostenibile. Non dimenticate la Farina integrale di farro Luzi, adatta a squisite ricette dolci o salate e rigorosamente macinata a pietra con sistema a energia rinnovabile solare. Per garantirgli (o garantirle) il futuro che merita.

Related Posts